Carrello 0
Il tuo carrello è vuoto

Libro Integrazione Naturale e Fitoterapia

Una panoramica ampia e dettagliata sull’affascinante mondo deifitoestratti e delle loro finalità terapeutiche.Un’analisi semplice, diretta ed essenziale delle principali caratteristichee potenzialità delle specie vegetali che oggi si prestano all’utilizzoe alle applicazioni più innovative, senza trascurare le specie il cui utilizzoè ormai legato alla tradizione o è entrato nella comune accezionedi prodotto salutistico di origine vegetale. Per focalizzare gli aspettisalienti il testo è ampiamente arricchito da supporti grafici quali fotografie,diagrammi e tabelle, che guideranno il lettore verso una maggioreconoscenza e comprensione di quel meraviglioso mondo che lanatura ci mette a disposizione in tutte le sue magnifiche potenzialità.Autore: Bertuccioli Alexander , Neri MarcoCopertina: flessibilePagine: 144Formato: cm. 16,5 x 23,5Lingua: ItalianoIntervista ad Alexander Bertuccioli A chi è rivolto Manuale pratico di integrazione alimentare? È pensato per i tecnici o per il grande pubblico?Il testo è rivolto primariamente a tutti gli appassionati di sport, fitness e attività fisica in genere, i contenuti forniscono sia gli aspetti fondamentali utili al grande pubblico che gli elementi di approfondimento utili ai tecnici e agli utenti più avanzati.Quali sono, secondo Lei, i tre principali punti di forza di questo libro?Quello di fare una disamina sistematica di tutte le principali molecole potenzialmente utilizzabili nell'integrazione alimentare, fornendo indicazioni puntuali precise e documentate sulle principali possibilità applicative, il tutto senza trascurare per i più esigenti la possibilità di approfondimento.Quali sono gli integratori più utili per uno sportivo?Dipende dal tipo di attività praticata e dalle dinamiche alimentari seguite, in linea di massima quelli che ritengo fondamentali sono gli ottimizzatori metabolici e quelli che permettono di attuare dinamiche preventive, ma non voglio svelare troppo... toglierei al lettore la suspence, nel testo è possibile trovarli tutti.Quale consiglio darebbe, dal punto di vista dell'alimentazione, a un giovane atleta all'inizio della sua carriera?Isolare i principi e capire gli aspetti fondamentali alla base del rapporto salute/struttura/funzione che vede protagonisti il nostro corpo come sistema biochimico altamente organizzato e gli alimenti come elementi funzionali al suo mantenimento, in modo da non cadere nei dogmi, ma di acquisire principi in base ai quali costruire la propria alimentazione.Come si è avvicinato all'integrazione alimentare? Cosa l'affascina di questa materia?Mah, è un doppio amore: da un lato quello per lo sport e l'attività fisica che sin dalla prima adolescenza mi ha dato molto e cui ho dato e sto dando molto e dall'altro quello per la biochimica. Mi affascina in particolare il funzionamento dell'organismo umano nella sua complessità, soprattutto correlando i risultati ottenibili interlacciando alimentazione-integrazione-funzione. Penso che l'utilizzo degli integratori alimentari può ancora darci tantissimo e che a oggi siano una preziosa risorsa sottovalutata per meri preconcetti culturali e per l'utilizzo poco razionale e scriteriato fatto da alcune categorie di utenti negli anni. Intervista a Marco NeriPerché un altro testo sugli integratori? Cosa lo differenzia dagli altri libri sul tema?L'argomento integratori è molto vivo e plastico e le conoscenze si evolvono lascando spazio a nuove interpretazioni. Questo testo non è migliore di altri, semplicemente è frutto di una analisi attuale con il tentativo di essere poi pratici nella parte applicativa.Manuale pratico di integrazione alimentare è un lavoro a due mani. Qual è stato il contributo di ciascun autore?Il dott. Bertuccioli è un attento ricercatore ed il grande lavoro di ricerca bibliografica e di strutturazione del testo è stato da lui svolto con la consueta attenzione; in pratica lui è il motore principale e l'autore principe. Da parte mia, oltre ad una rilettura, c'è stata soprattutto la parte applicativa e le l'integrazione delle schede di alcune molecole.Quali sono gli sport che richiedono maggiormente l'utilizzo degli integratori?Solitamente si pensa che gli sport da palestra rivolti alla muscolazione siano quelli più richiedenti integrazione, ma ultimamente anche gli sport più da endurance come ciclismo o Triathlon si stanno rivolgendo con risultati molto positivi all'integrazione.Come ci si dovrebbe alimentare prima di una gara importante?Personalmente consiglio di non snaturare le proprie abitudini, le modifiche dell'ultimo momento sono sempre pericolose. Logicamente dipende dal tipo di gara che si deve affrontare. Comunque, in linea di massima, aumentare leggermente l'apporto di carboidrati la sera prima paga sempre.Il libro svela una grande competenza tecnica, ma lascia anche trasparire una vera passione per la materia trattata. Com'è nato l'amore per il Suo lavoro?Sono stato, molto prima di un tecnico, un praticante sia di bici che di sollevamento pesi e di body building; credo infatti che solo vivendo alcune situazioni si può capire i bisogni e lo stato mentale dell'atleta. Più empatia c'è fra tecnico e atleta e maggiormente si riesce a centrarne i bisogni.

Libro La Camminata

SECONDO PREMIO CONCORSO LETTERARIO C.O.N.I. SEZIONE TECNICA 2013 Sulla base degli studi disponibili nella letteratura mondiale è facile appurare quanto sia efficace per la salute intraprendere uno stile di vita più dinamico che mantenga giovane tutto il nostro corredo organico, a dispetto di risaputi errati comportamenti e dall’uso di farmaci di falso aiuto che limitano in modo impressionante la capacità di autodifesa dell’organismo umano.In questo contesto l’attività camminatoria, anche non intensa ma di natura costante, si presta con certezza scientifica come cura naturale per la difesa della longevità.La camminata, due passi tra natura e sapere, propone una classificazione sulle diverse andature della camminata con relativi benefici e accorgimenti e l’inserimento del Ten Minute Walking Test che riesce a dare la possibilità di verificare lo stato iniziale di forma e di comparare di volta in volta i miglioramenti acquisiti.Il lavoro è arricchito da sequenze fotografiche per la preparazione e la rigenerazione organica, da un programma di allenamento di 15 settimane per persone sedentarie e non, e da numerose tabelle esplicative che offrono al lettore un quadro immediato e di facile consultazione su: consumo calorico espresso in MET; calorie consumate nell’unità di tempo e di distanza (in minuti, all’ora, al km, al miglio, etc.) in rapporto a peso e velocità; calorie consumate derivanti dai grassi in base ai chilometri percorsi e relativi tempi di consumo; “somministrazioni” quotidiane di cammino attivo necessarie per ridurre l’incidenza del rischio di infarto e guadagnare crediti in aspettativa di vita.Un intero capitolo è dedicato alla dieta mediterranea con precise indicazioni sulla speciale piramide alimentare utile a definire i consumi qualitativi e quantitativi degli alimenti più comuni e disponibili nelle scelte quotidiane; in particolare, un paragrafo è riservato integralmente al mondo femminile con indicazioni sull’attività camminatoria da unire ad una già vantaggiosa condizione fisiologica, per invecchiare sempre meglio. Chiudono il testo quesiti e risposte inerenti alle curiosità più comuni ed un ricco e approfondito glossario.Autore: Vincenzo D'OnofrioCopertina: flessibilePagine: 159Formato: cm. 17 x 24Lingua: ItalianoLEGGI LA PRIMA PAGINA DI OGNI CAPITOLO Pagine da la camminata d'onofrio from Calzetti & Mariucci Editori